Home » Psico Blog » Psicologia » Trauma e disturbo mentale: relazione lineare?

Trauma e disturbo mentale: relazione lineare?

Nebulosa diagnosi differenziala trauma e altri disturbi psicologiciNegli ultimi anni hanno ricevuto un interesse sempre più crescente nell’ambito della ricerca scientifica sia l’esposizione ad eventi traumatici che il Post Traumatic Stress Disorder (PTSD). Nonostante ciò va specificato che la loro frequenza in correlazione ai disturbi mentali gravi è estremamente bassa, così come documentato nelle cartelle cliniche e questo comporta la necessità di acquisire delle migliori capacità diagnostiche e di valutazione.

Una delle ragioni per cui spesso la presenza di un trauma è sottostimata in chi è affetto da un disturbo psichiatrico è che spesso i sintomi correlati al trauma ed al disturbo mentale spesso possono coincidere. Infatti, sintomi dissociativi possono essere un segnale sia di PTSD che di schizofrenia (Kilcommons & Morrison, 2005; Lysaker & LaRocco, 2008; van Gerven, Hart, Nijenhuis, & Kuipers, 2002). Un’altra ragione per cui spesso non viene riconosciuta la presenza di un trauma in pazienti con disturbi psichiatrici gravi è che i clinici mostrano spesso la tendenza a non voler riportare la persona a ricordare l’evento traumatico, indagandolo quindi sommariamente, per non comportare uno stress aggiuntivo. Non esiste tuttavia alcuna evidenza scientifica per questa assunzione (Cusack et al., 2006; Griffin, Resick, Waldrop, & Mechanic, 2003).

Tra i diversi tipi di esperienze traumatiche, un trauma interpersonale ripetuto, quale quello emotivo, fisico e l’abuso sessuale, può portare a sviluppare un PTSD o un disturbi dissociativo.

E’ stato provato che una storia di esposizione ad un trauma interpersonale e l’esistenza di un disturbo ad esso legato, tende a portare ad una maggior probabilità di esito negativo della cura Friedl & Draijer, 2000; Mueser, Rosenberg, Goodman, & Trumbetta, 2002; Mueser et al., 2004).

In diversi studi è stata registrata una prevalenza significativa di eventi traumatici in persone con disturbo mentale grave, rispetto alla popolazione generale (Briere & Elliott, 2003). Le percentuali relative alla presenza di un trauma sono più basse per coloro che soffrono di disturbo bipolare o depressivo maggiore, mentre sono elevate per chi soffre di schizofrenia e disturbo borderline di personalità.

La relazione tra trauma e psicosi è tuttavia tutt’altro che lineare. Un trauma può sicuramente causare un disturbo psicotico, ma quest’ultimo può a sua volta dar luogo a un PTSD e sia la psicosi che il PTSD possono essere considerati parte di uno spettro di risposte ad un evento traumatico (Morrison, Frame, & Larkin, 2003; Seedat, Stein, Oosthuizen, Emsley, & Stein, 2003).

Psicosi e dissociazione sono difficili da distinguere nella pratica clinica(Kilcommons & Morrison, 2005; Lysaker & LaRocco, 2008; van Gerven et al., 2002). Quando Ross e Keyes hanno esaminato la dissociazione nella schizofrenia, quei pazienti che presentavano dissociazione avevano una storia che presentava traumi più gravosi, maggiore comorbidità, e punteggi più alti sia per i sintomi negativi che per quelli positivi della schizofrenia rispetto a quelli senza dissociazione.

Nella pratica clinica, valutare attentamente l’esposizione a traumi interpersonali ed eventuali disturbi legati all’aver subito un trauma, può ridurre l’incidenza di mancate prese in carico là dove invece occorre un trattamento.

In conclusione, la prevalenza dell’esposizione a un trauma e il PTSD è decisamente maggiore in persone che soffrono di un grave disturbo psichico che nella popolazione generale. Nel caso dei disturbi psichici, sono state riscontrate basse percentuali di eventi traumatici in coloro che soffrono di disturbo bipolare o depressivo maggiore, mentre elevate percentuali in soggetti con schizofrenia e disturbo borderline di personalità. Persone che hanno subito un trauma e soffrono di un grave disturbo psichico tendono ad avere un peggior decorso della malattia e a manifestare sintomi più gravi[1].

Dr.ssa Gaia Del Torre

 


[1]Maria W. Mauritz, Peter J. J. Goossens, Nel Draijer and Theo van Achterberg, Prevalence of interpersonal trauma exposure and trauma-related disorders in severe mental illness,Eur J Psychotraumatol. 2013; 4: 10, 2013 April 8.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Dr. Lorenzo MAGRI

Psicologo

Via Vittor Pisani 13 D – 20124 Milano

Iscrizione Ordine degli Psicologi della Lombardia n 10184

Partita IVA: 01628230995

Le ultime news