• Home

Categoria: Ultime

La rivoluzione del DSM-V nella pratica

DSM V esempio caso clinico La rivoluzione del DSM-V nella pratica

Ovvero come guarire istantaneamente con il DSM-V, una provocazione che diverrà realtà?.
A quanto pare guarire istantaneamente è possibile, almeno se il “malato” ha una diagnosi di Disturbo di Personalità.
L’avvento del DSM-V porterà con se numerosi cambiamenti, tra cui alcune cancellazioni che renderanno forse felici numerosi pazienti. Per comprendere meglio ciò di cui si sta parlando, si prenda in considerazione il seguente esempio.

Continua a leggere

DSM – V

DSM - V, research agendaLa rivoluzione del DSM-V.

La rivoluzione DSM – V è stata posticipata al maggio del 2013, stando agli ultimi aggiornamenti dal sito dell’American Psychiatric Association. I preparativi per il debutto del DSM – V sono in pieno svolgimento, mentre i conservatori si oppongono a gran voce.

 

Correva l’anno 1948 quando l’OMS (Organizzazione Mondiale della Sanità) pubblicò la Classificazione ICD (International Statistical Classification of Diseases, Injuries and Causes of Death) e solo 4 anni dopo l’APA (American Psychiatric Association) rispose con la prima edizione del DSM (Diagnostic and Statistical Manual of Mental Disorders), il DSM-I, realizzando così il primo strumento che permettesse una classificazione su base statistica dei disturbi mentali.

Continua a leggere

mamma_e_bambino

Il bambino ha bisogno di sviluppare una relazione significativa con almeno una figura di riferimento che faccia parte del suo nucleo familiare primario  affinchè il suo sviluppo emotivo e sociale possa strutturarsi nella norma.

Con il termine attaccamento si intende un legame affettivo tra un soggetto e la sua figura di attaccamento (solitamente il caregiver). Negli adulti questo legame è spesso reciproco,ma nel bambino esso si basa sulle esigenze di salvezza, sicurezza e protezione dell’infante.

Continua a leggere

COME INVECCHIARE CON SUCCESSO

invecchiare-con-successoIn una società in cui si è visto progressivamente innalzarsi la speranza media di vita della popolazione, risulta importante chiarire quali sono le caratteristiche del processo di invecchiamento e i quali i fattori di prevenzione: ecco alcune regole per invecchiare con successo.

Continua a leggere

educazione-figliDare una buona educazione ai figli significa condurre il bambino fino a dove egli si sente veramente libero; ricorrere alle tipiche frasi “Fallo per farmi un piacere” innesca un circolo vizioso di ricatti che compromette il rapporto col figlio. L’obbedienza intelligente (Daniel Marcelli) chiede ai genitori di cambiare atteggiamento in base all’età dei figli e alle situazioni che vivono.

La questione dell’obbedienza dei figli fa solitamente capolino nella mente dei genitori quando i bambini iniziano a camminare, quindi all’incirca tra il nono mese e il primo anno di vita. Attualmente nella nostra società prevale un trend educativo che predica il permissivismo e l’obbedienza gode di cattiva fama; essa spesso viene confusa con la sottomissione ma non è così che stanno le cose.

…L’obbedienza è una costruzione culturale che chiede sia ai figli che ai genitori di controllarsi: come i bambini infatti anche gli adulti sono preda di vissuti di onnipotenza che devono contenere quando chiedono di obbedire. E’ da questa capacità di trattenersi che nasce l’obbedienza intelligente, basata sul rispetto reciproco e sulla partecipazione attiva; il bambino allora accetta di dare fiducia perché sente che i suoi genitori non vogliono esercitare un potere illimitato su di lui…  Daniel Marcelli

Continua a leggere

FRANCO BASAGLIA E LA LEGGE 180/78

La legge 180 del 13 maggio 1978, meglio nota come legge Basaglia, impose la chiusura dei manicomi e regolamentò il TSO (trattamento sanitario obbligatorio) istituendo servizi di igiene mentale pubblici. Essa si basava sulle nuove e “più umane” concezioni psichiatriche promosse e sperimentate da Franco Basaglia presso il manicomio San Giovanni di Trieste e portò con se una vera e propria rivoluzione culturale e medica.

basaglia-legge-180

« La follia è una condizione umana. In noi la follia esiste ed è presente come lo è la ragione. Il problema è che la società, per dirsi civile, dovrebbe accettare tanto la ragione quanto la follia, invece incarica una scienza, la psichiatria, di tradurre la follia in malattia allo scopo di eliminarla. Il manicomio ha qui la sua ragion d’essere » Franco Basaglia

Continua a leggere

Psicologia di coppia

Coppia in fase di accesa interazioneGIOCHI DI COPPIE: Stereotipi e luoghi comuni a confronto

 I luoghi comuni e gli stereotipi riguardo alla psicologia di coppia possono creare delle aspettative che influenzano il modo di vivere e percepire il rapporto di coppia. Durante l’incontro gli uomini e le donne “giocheranno” confrontandosi su tematiche attuali riguardanti il rapporto di coppia.

Durante la partita si discuterà di stereotipi e pregiudizi riguardanti la figura femminile e maschile nel rapporto sentimentale e si cercheranno insieme modalità differenti di percepire e vivere il proprio ruolo all’interno della coppia. Lo scopo del gioco è permettere ai partecipanti di costruire una relazione con nuove “regole”.

Continua a leggere

Femminilità

Femminilità: donna su sfondo nero con rosa rossaIncontro in rosa: Dinamica di gruppo sul tema della femminilità

Le donne, sempre più, vivono situazioni in cui devono necessariamente divenire “acrobate” per riuscire a gestire una quotidianità che, in linea con i tempi, diventa fitta di impegni e desiderosa di piccoli spazi per sé, utili al recupero di energie ed al mantenimento del benessere personale.

Continua a leggere

Non sono i fatti della vita a modellarci, ma le nostre credenze rispetto ad essi”

Epitteto di Ierapoli

 Ci sono molte cose nella vita che non possiamo controllare, come l’altezza, il colore dei capelli o degli occhi. Esiste tuttavia un vasto campo sul quale possiamo esercitare il nostro controllo personale, oppure cederlo agli altri o al fato.

I nostri pensieri, le nostre emozioni e le nostre convinzioni possono cambiare il corso degli eventi.

Continua a leggere

Dr. Lorenzo MAGRI

Psicologo

Via Vittor Pisani 13 D – 20124 Milano

Iscrizione Ordine degli Psicologi della Lombardia n 10184

Partita IVA: 01628230995

Le ultime news